Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Saronno accoglierà 3700 rifugiati nordafricani entro il 31 aprile

Notizia letta 6425 volte
Articolo in: - Editoriali  

Saronno

P.d.A. 01/04/2011

Saronno accoglierà 3700 rifugiati nordafricani entro il 31 aprile P.d.A.

La Giunta comunale ha accolto favorevolmente la richiesta del Ministero dell'Interno di contribuire attivamente al piano di accoglienza per le migliaia di profughi provenienti dalle tormentate aree del nord Africa. Le strutture saranno approntate in tempi brevissimi e consentiranno alla città di dimostrare la propria predisposizione all'accoglienza ed alla solidarietà.

 

Varese, 31 marzo - Su indicazioni del Ministero degli Interni e della Prefettura, sono state individuate le aree della Lombardia che accoglieranno parte dei rifugiati provenienti dal nordafrica.
La Provincia di Varese si farà carico di 8.000 profughi: 2.300 nel Capoluogo, 500 a Castiglione Olona, 500 a Castellanza, 500 a Busto Arsizio, 500 a Gallarate e ben 3.700 a Saronno.

Nonostante le dichiarazioni di Berlusconi che promette, appena finita l'emergenza, un piano di piena rivalutazione dei comuni interessati all'accoglienza dei profughi, sono molto critiche le reazioni al provvedimento anche fra gli alleati del Cavaliere.

Aspra la reazione dei rappresentanti della Lega Nord che hanno sottolineato come il decreto emesso in materia di accoglienza ai profughi del Maghreb riporti evidenti sproporzioni nella destinazione dei migranti, a tutto svantaggio del Nord: regioni più vicine all'Africa come Calabria, Campania, Basilicata e Lazio vengono escluse dal piano di accoglienza, mentre il Nord, ancora una volta, sarà terra di conquista per i "mangia-Kebab".
Ancora una volta, sottolineano gli esponenti del carroccio, si è favorita la politica di "Roma ladrona" a discapito della Padania che sarà costretta a lavorare anche per questa massa di gente che, approfittando della situazione attuale, invaderà - col beneplacito delle autorità - le nostre terre ed annunciano che già da questo pomeriggio sarà approntato un tavolo in Piazza Libertà per la raccolta di firme contro l'ordinanza.

Soddisfatto, invece, il sindaco Luciano Porro per il quale questa situazione porterà solo benefici alla città che sarà premiata con la medaglia al merito del Fondo per i rifugiati delle Nazioni Unite.
Non vi saranno problemi legati alla sicurezza ed al decoro della città - promette il primo cittadino - in quanto i rifugiati saranno accolti in strutture del centro cittadino e sia le forze dell'ordine, sia l'intera cittadinanza potranno essere garanti del loro civile comportamento.
Per quanto concerne le critiche mossa dalla locale Associazione Commercianti, l'assessore al commercio sottolinea che non saranno concesse licenze per l'apertura di esercizi commerciali o per il commercio ambulante ai rifugiati e che questi potranno ottenere, comunque, solo permessi  a termine per essere impiegati in lavori di utilità sociale. 

Critico e sarcastico il commento dell'ex sindaco Gilli: "Porro, dopo aver imposto i limiti di velocità, mette alla prova i limiti della nostra pazienza"; il Centrodestra cittadino pretende una riunione d'urgenza del Consiglio comunale da tenersi in piazza alla presenza dell'intera cittadinaza.

"Saronno Africa, se non ora quando?" è invece la manifestazione che le forze della sinistra estrema organizzeranno domenica: "Invitiamo la cittadinanza a partecipare festosamente al raduno preparandosi ad accogliere i profughi come fratelli e compagni d'avventura e non come estranei; il fazzoletto verde smeraldo che chiediamo di portare al collo domenica sarà simbolo della nuova cultura aperta alla convivenza unitaria contro le divisioni di ogni genere".

 

 

  http://it.wikipedia.org/wiki/Pesce_d%27aprile#...]

 

 

 

 

 

  • Busto Arsizio
  • Caronno Pertusella
  • Ceriano Laghetto
  • Cerro Maggiore
  • Cesate
  • Cislago
  • Cogliate
  • Gerenzano
  • Lazzate
  • Lomazzo
  • Misinto
  • Origgio
  • Provincia di Como
  • Provincia di Milano
  • Provincia di Varese
  • Rovellasca
  • Rovello Porro
  • Solaro
  • Turate
  • Uboldo
Working2000.it

 

Coronavirus: le informazioni e aggiornamenti dal Ministero della Salute

 

Numero verde: 1500

 

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.